Mercato: veri affari o pezze americane?

mercato.jpg

Pochi giorni alla ripresa del campionato: ora vanno tutte di fretta…

Ripresa del campionato ormai alle porte (oggi il recupero Viterbese-Reggina, ma nessuno degli ultimi arrivati in casa amaranto è tra i convocati per la gara in programma al “Rocchi”) ed inizia a diventare “frenetico” il mercato delle protagoniste del girone meridionale di Lega Pro. Tutte o quasi pronte ad annunciare gli ultimi ingaggi: sarà, poi, il campionato a dire se, alla fine, sono stati veri “colpi” o semplici “pezze americane”.

Proprio la Reggina oggi potrebbe ufficializzare l’arrivo della punta centrale Allan Pierre Baclet, classe 1986 di proprietà del Cosenza. Accordo praticamente concluso, si attende solo l’annuncio. Come del resto tra Lecce e Catania per l’ingaggio di Matteo Di Piazza, attaccante del 1988. Acquisita la volontà del calciatore palermitano al trasferimento, il club catanese ha raggiunto, non senza difficoltà, l’intesa pure con la società di appartenenza. Ufficializzazione in dirittura d’arrivo.

“Fuggi-fuggi” in atto a Bisceglie: le ultime rescissioni riguardano il portiere Diamante Crispino (1994, interessa a Rieti e Siracusa) ed il difensore Ferdinando Raucci (1997) che hanno chiesto ed ottenuto lo “svincolo” da parte del club nerazzurro. I prossimi, stando ai “rumors” che arrivano dalla Puglia, dovrebbero essere Andrea Risolo (centrocampista del 1996) e Carmine De Sena (attaccante del 1991) senza dimenticare anche il difensore Toni Markic (1990), uno dei pochi ad avere “mercato”.

A Rieti ingaggiato Tiziano Tiraferri, difensore esterno del 1997, ma il terzino potrebbe non essere l’unico dei protagonisti del ritorno in serie C della compagine amaranto-celeste a far rientro alla base. Si punta a Francesco Marcheggiani (1991, venti reti lo scorso anno e già sedici realizzazioni nella stagione in corso con la maglia del Cassino) ed a Fabrizio Tirelli (centrocampista del 1990 pure lui col Cassino). Da vincere, ovviamente, la resistenza della società di appartenenza in lotta per un posto nei “play-off” nel suo girone di serie D.

In “casa” Potenza interessamento malcelato sia per Antonio Sepe (difensore mancino del 1992) che per Manuel Ricci (trequartista del 1990) in uscita da Matera. Si attende l’ufficializzazione dello “svincolo”, ma su entrambi i calciatori potrebbe esserci l’interesse di altre società. Biancoazzurri lucani che, intanto, ieri hanno ripreso la preparazione agli ordini di mister Imbimbo: appena sei i componenti della prima squadra che hanno risposto “presente” all’appello. Gli unici “over” che si sono allenati erano il centrocampista Duilio Evangelista (1995) e l’attaccante Gianvito Plasmati (1983).

Tornerà a Siracusa il difensore Agatino Parisi (1995): l’ex Catania arriva in prestito dal Livorno e proverà ad eguagliare la scorsa positiva stagione vissuta con la maglia aretusea dove mise a segno ben quattro realizzazioni.

Movimenti minori in entrata per Monopoli e Vibonese che sono alla ricerca di un portiere “under”. La Juve Stabia, invece, sta cercando con insistenza un attaccante e non sembra esserci solo Giuseppe Torromino (1988 del Lecce) nella “lista dei desideri” della capolista gialloblù. Al Catanzaro piace da tempo Andrea Bianchimano (1996), ma la punta ex Reggina non appare ancora intenzionato a lasciare Perugia.

Redazione