Girone C: Juve Stabia, continua la fuga

paponi.jpg
Paponi, attaccante della Juve Stabia in occasione della gara al “Menti” con la Casertana: con la Sicula Leonzio la sua seconda doppietta stagionale dopo quella con la Viterbese. E’ il capocannoniere del girone (Foto Giuseppe Scialla)

Nel turno solo Rende, Catania e Monopoli tengono il passo della capolista

Miglior attacco (35 reti messe a segno), miglior difesa (appena 7 gol subiti), capocannoniere del girone (Paponi con 8 realizzazioni), quindici giornate senza alcuna sconfitta e dodici vittorie in campionato. Non solo: unica squadra di tutta la Lega Pro ancora imbattuta ed al pari della Juventus nelle categorie professionistiche nazionali. Sono sufficienti i numeri a giustificare la vetta della classifica della Juve Stabia: il rigore in apertura di incontro con la Sicula Leonzio (con conseguente espulsione ai danni del portiere Narciso) avrà sicuramente spianato la strada del successo, ma neanche questo toglie nulla al primato solitario della formazione di mister Caserta.

All’inseguimento della capolista si propone nuovamente il Rende, vittorioso nella serata di ieri sul Rieti: il tecnico Modesto ha schierato in campo molte “seconde linee” facendo rifiatare i titolari dopo le due sconfitte consecutive, ed il risultato ha dato ragione all’allenatore calabrese. Ritorno al successo pure per il Catania che ora appaia in classifica sia il Catanzaro che il Trapani: per avere la meglio della Virtus Francavilla (al terzo stop di fila) c’è voluto un rigore allo scadere realizzato da Lodi, ma i tre punti non hanno placato la contestazione nei confronti del tecnico Sottil colpevole di un redimento finora al di sotto delle attese.

Chi sta risalendo in fretta la classifica è sicuramente il Monopoli alla terza vittoria di fila ed in serie positiva da nove partite tra campionato e Coppa Italia: vittoria di misura ai danni della Vibonese, con la compagine calabrese che nelle ultime tre giornate (appena due punti) sembra segnare il passo dopo il brillante avvio di stagione. Attenzione, inoltre, al Potenza: il pari interno col Trapani è stato accolto positivamente dalla tifoseria lucana tenendo conto che i siciliani hanno offerto una prestazione maiuscola. La formazione di Raffaele, comunque, prosegue la “striscia positiva” che dura da otto incontri considerando anche la vittoria al “Menti” in Coppa Italia contro la Juve Stabia.

Bene pure la Cavese tornata al successo dopo quattro pareggi consecutivi che supera una Reggina che pure arrivava da due vittorie di fila. In fondo alla classifica quello del Siracusa contro la Casertana è stato il terzo pareggio consecutivo, mentre la Paganese continua a rimandare l’appuntamento con la vittoria che manca ormai dallo scorso mese di maggio: al “Torre” 2-2 in rimonta col Matera.

Classifica: Juve Stabia 38; Rende 30; Catania, Catanzaro, Trapani 27; Monopoli 24; Casertana, Potenza, Vibonese 22; Cavese, Sicula Leonzio 18; Reggina 17; Bisceglie, Siracusa 14; Rieti, Virtus Francavilla 13; Matera 7;  Paganese, Viterbese 5.

  • un punto di penalizzazione per Juve Stabia, Rende, Siracusa, Trapani; 
  • due punti di penalizzazione per Monopoli;
  • otto punti di penalizzazione per Matera.

Prossimo turno (diciassettesima giornata – 16.12.2018) – Casertana-Reggina; Cavese-Monopoli; Matera-Catanzaro; Rieti-Bisceglie; Sicula Leonzio-Catania; Trapani-Rende; Vibonese-Juve Stabia; Virtus Francavilla-Paganese; Viterbese-Potenza. Riposa – Siracusa

Per la classifica marcatori aggiornata clicca qui.

Giovanni Fiorentino