Girone C: ultima chiamata per la Paganese

scarpa.jpg
Scarpa, capitano della Paganese, contrastato da Alfageme nell’incontro del “Pinto” (Foto Giuseppe Scialla)

La formazione azzurrostellata ospita il Matera e cerca la prima vittoria dell’anno

Neanche il tempo di “metabolizzare” i risultati dell’ultima domenica di campionato, ed il girone C di serie C si mette nuovamente in “marcia” nella giornata di domani per la disputa del sedicesimo turno.

Due le partite in programma alle ore 14,30: oltre a Siracusa-Casertana anche Juve Stabia-Sicula Leonzio. I siciliani arrivano al confronto con la capolista “orfani” del tecnico Bianco che, dopo lo stop interno con la Reggina, ha presentato le dimissioni. Per il momento al suo posto è stato “promosso” Alderisi, allenatore della compagine Berretti che proverà a dare le giuste motivazioni alla formazione bianconera nel confronto con la prima della classe.

Un solo incontro alle ore 16,30. E’ Paganese-Matera che rappresenta per gli azzurrostellati una sorta di “ultima chiamata” prima di finire definitivamente nel baratro. Ospiti “ringalluzziti” dalla vittoria di domenica col Rende e vogliosi di continuare a mettere punti nella loro classifica nella speranza di evitare ulteriori penalizzazioni retaggio della precedente gestione “firmata” Columella.

Due le gare delle ore 18,30. Al “Viviani” Potenza-Trapani con i padroni di casa che dovranno fare a meno nell’occasione del bomber Franca, appiedato per due turni dal Giudice sportivo. Assenza pesante nella compagine di Raffaele tenendo anche conto della solidità del reparto difensivo siciliano. Stesso orario per Reggina-Cavese, gara storicamente poco… tranquilla vista l’accesa rivalità tra le due tifoserie. Fatto sta che il Gos ha dato il “via libera” e senza restrizioni per la trasferta dei sostenitori metelliani al “Granillo”.

Tre, infine, gli incontri in “notturna” alle ore 20,30. Al “Massimino” fari puntati su Catania-Virtus Francavilla, con la compagine di Sottil chiamata ad un riscatto immediato dopo la brutta figura rimediata a Bisceglie. Ostacolo a dir poco insormontabile per la formazione di Trocini che arriva al confronto con gli etnei reduce da quattro partite in cui ha messo insieme appena un punto. Al “Veneziani” Monopoli-Vibonese: i biancoverdi vogliono continuare la loro serie positiva approfittando di una compagine calabrese che, dopo una partenza veloce, sembra segnare nelle ultime giornate decisamente il passo. A chiudere il match del “Lorenzon” Rende-Rieti. Già svanito il “miracolo” dei giovanissimi di Modesto? Una risposta potrà sicuramente arrivare da questa partita in cui cerca anche conferme la compagine laziale dopo la larga vittoria a spese della Paganese.

Rinviata, invece, Catanzaro-Viterbese a data da destinarsi. Il provvedimento è stato preso dal Prefetto del centro calabrese per motivi di ordine pubblico legati al contemporaneo svolgimento di un processo per ‘ndrangheta nell’aula bunker situata nei pressi dello stadio.

Catania-Virtus Francavilla – ore 20,30

Arbitro: Tremolada di Monza

Catanzaro-Viterbese

rinviata

Juve Stabia-Sicula Leonzio – ore 14,30

Arbitro: Zingarelli di Siena

Monopoli-Vibonese – ore 20,30

Arbitro: Arace di Lugo di Romagna

Paganese-Matera – ore 16,30

Arbitro: Pirrotta di Barcellona Pozzo di Gotto

Potenza-Trapani – ore 18,30

Arbitro: Cipriani di Empoli

Reggina-Cavese – ore 18,30

Arbitro: Maranesi di Ciampino

Rende-Rieti – ore 20,30

Arbitro: Clerico di Torino

Siracusa-Casertana – ore 14,30

Arbitro: Zufferli di Udine

Classifica: Juve Stabia 35; Catanzaro, Rende 27; Trapani 26; Catania 24; Vibonese 22; Casertana, Monopoli, Potenza, Vibonese 21; Sicula Leonzio 18; Reggina 17; Cavese 15; Bisceglie 14; Rieti, Siracusa, Virtus Francavilla 13; Matera 6;  Viterbese 5; Paganese 4.

  • un punto di penalizzazione per Juve Stabia, Rende, Siracusa, Trapani; 
  • due punti di penalizzazione per Monopoli;
  • otto punti di penalizzazione per Matera.

Oreste Cresci