Casertana nuova, problemi vecchi


Gigi Castaldo nella morsa della difesa del Monopoli (foto Giuseppe Scialla)

Dopo dieci risultati utili consecutivi, contro il Monopoli, arriva per i falchetti la prima sconfitta di questa stagione al Pinto 

CASERTANA – MONOPOLI 0-1
Casertana (4-4-2): Adamonis; Meola, Rainone, Lorenzini, De Marco (Romano 46′); Zito, D’Angelo, Santoro (Cigliano 70′), Mancino; Alfageme (Padovan 80′), Castaldo. A disp. Zivkovic,  Matese,  Longobardo. All. Esposito-Di Costanzo
Monopoli (3-5-2): Pissardo; Ferrara, De Franco, Mercadante; Rota, Zampa, Scoppa (Sounas 80′), Maimone (Fabris 66′), Donnarumma; Mendicino (Gerardi 61′), Mangni. A disp. Gallitelli, Gatti, Pierfederici, Mavretic, Mangione, Bei,  Paolucci, Montinaro. All. Scienza
Arbitro: Nicolo’ Marini di Trieste
Assistenti: Thomas Miniutti di Maniago e Veronica Vettorel di Latina

Rete: Mangni (M) 78′

Espulso: Zampa (M) 90′ per doppia ammonizione                                                  

Ammoniti: Rainone, D’Angelo (C); Rota, Ferrara, Mangni, Donnarumma (M)
Angoli:10-5 per la Casertana
Spettatori: circa 2000 di cui un centinaio proveniente da Monopoli
Recupero: 1t 1’- 2t 5′

CASERTA – La Casertana reduce dalla vittoria di Rende si presenta al Pinto con l’inedita coppia Esposito – Di Costanzo in panchina per cercare di continuare la striscia positiva. Purtroppo però arriva la prima sconfitta interna della stagione dopo una striscia di dieci risultati utili consecutivi. Out Blondett per squalifica (tre giornate) e Pinna per un leggero infortunio in fase di riscaldamento, i falchetti si presentono con un 4-4-2 con Zito e De Marco esterni di centrocampo. Prima del fischio d’inizio si osserva un minuto di raccoglimento per ricordare il grande tecnico Gigi Radice venuto a mancare in settimana.

Primo Tempo – Al 5′ azione pericolosa degli ospiti con Mangni che si presenta a tu per tu con Adamonis che in qualche modo riesce salvare la porta. Al 7′ risposta della Casertana con Castaldo servito da Mancino ma il tiro del bomber rossoblù finisce a lato. Minuto 17 e la Casertana rischia di capitolare, ottima azione manovrata da Mangni e Mendicino che in qualche modo riesce a far passare il pallone sotto il corpo di Adamonis in disperata uscita, la sfera termina in qualche modo sui piedi di Mangni che tira a botta sicura ma sulla linea riesce a salvare Lorenzini. La Casertana cerca in qualche modo di reagire ma non riesce a tessere delle buone trame di gioco, lasciando spesso l’iniziativa al Monopoli che al 27′ tenta il colpo a sorpresa con il solito Mendicino ma il suo tiro al volo di prima intenzione finisce di poco alto sopra la traversa. Ancora un brivido per la Casertana al 35′ con la premiata coppia Mendicino – Mangni, il primo crea un preciso assist per il compagno di reparto che però si fa parare la conclusione dal miracoloso intervento di Adamonis. 44′ Zito si invola verso la porta di Pissardo ma viene strattonato da Ferrara, ammonizione per il giocatore del Monopoli e calcio di punizione per i falchetti. Dal limite batte lo specialista Mancino il cui tiro viene leggermente deviato ed esce poco distante dall’incrocio dei pali. Su questa azione, in pratica finisce la prima frazione di gioco e dopo un minuto di recupero l’arbitro manda le squadre negli spogliatoi.

Secondo Tempo – La ripresa inizia con Romano al posto di De Marco che è sembrato claudicante alla fine dei primi 45′, la Casertana passa così dal 4-4-2 del primo al 4-3-3 con Mancino che avanza sulla linea degli attaccanti. In campo però si recita lo stesso copione visto nel primo tempo con il Monopoli che si rende pericoloso in varie occasioni anche se la Casertana non resta a guardare e cerca di attaccare ma in maniera alquanto confusionaria, collezionando una serie di calci d’angolo. Al 32′, quando meno te lo aspetti la Casertana potrebbe passare in vantaggio con Castaldo che però viene anticipato da Pissardo, sul capovolgimento di fronte il Monopoli passa in vantaggio. Si invola sulla fascia destra Fabris che converge verso il centro dall’area di rigore rossoblù e tira in porta il pallone colpisce il palo e torna in campo dove è appostato Mangni che in qualche modo ribadisce in rete. Al 45′ ancora il Monopoli pericoloso, Zito perde palla a centrocampo mettendo in movimento Mangni che serve l’accorrente Zampa la cui conclusione è parata da Adamonis. Il tempo di annotare l’espulsione di Zampa per doppia ammonizione e dopo cinque minuti di recupero l’arbitro manda tutti negli spogliatoi. 

Pasquino Corbelli