Nessuno si salva da solo

esposito.jpg

Tanti obiettivi da raggiungere nella gara col Monopoli

Ripartire dai primi venti minuti della gara col Rende: questo l’obiettivo della Casertana per la gara in calendario domenica pomeriggio al Pinto contro il Monopoli. Partita certo difficile, ma sulla carta non impossibile per la compagine di Esposito. A lui il compito di mettere in campo la migliore formazione possibile, trovare le giuste motivazioni da trasmettere ai calciatori e provare a proseguire la striscia di vittorie cominciata con la Paganese e continuata nella serata di domenica scorsa in Calabria.

La classifica? Preferibile non guardarla al momento e vivere la stagione in corso giornata per giornata. Un quadro più chiaro della situazione si avrà sicuramente al termine del girone di andata che si concluderà dopo Natale. Anche se stuzzica l’idea di fare bottino pieno col Monopoli e provare ad accorciare gli attuali undici punti di distacco dalla capolista Juve Stabia nella speranza di un passo falso dei gialloblù al Provinciale di Trapani nel difficile anticipo di sabato pomeriggio.

E contro il Monopoli potrebbe essere anche l’occasione giusta per tentare di ricompattare un ambiente che stenta a trovare la necessaria tranquillità che invece dovrebbe essere l’obiettivo di tutti, e dove tutti al momento sembrano essere ancora contro tutti.

Ognuno svolge in maniera lineare il proprio compito (o compitino), ma con un occhio fin troppo critico verso l’operato dell’altro, pronto ad evidenziare pecche, errori, mancanze e quant’altro.

L’idea di fondo è che, continuando di questo passo, non si vada molto lontano e si finisca col creare una “voragine” dove adesso c’è soltanto una “crepa”.

Bisognerebbe soltanto comprendere che nessuno si salva da solo. Non è difficile…

Massimo Iannitti