Girone C: Catania ok nel recupero di Matera

lodi
Lodi, capitano del Catania (Foto Giuseppe Scialla)

Per la formazione di Sottil sblocca l’incontro Vassallo; nel finale il raddoppio di Calapai

Vittoria del Catania nel recupero della terza giornata di campionato contro il Matera. Alla compagine di Sottil è bastata una realizzazione di Vassallo giunta nelle battute conclusive del primo tempo per avere la meglio sulla squadra di Imbimbo.

Nelle formazioni iniziali Matera che rinuncia all’infortunato Plasmati (dentro l’argentino Corado) con Corso che prende il posto di Grieco, mentre il Catania deve fare a meno dello squalificato Silvestri (al suo posto si rivede Esposito), mentre le novità sono rappresentate dall’inserimento in mediana di Bucolo e Curiale, con Biagianti e Marotta che partono dalla panchina. Primo tempo di marca ospite: gestione di palla da parte della compagine di Sottil ma poche occasioni da rete. Il match si “infiamma” a poco dall’intervallo (37′): prima Aya viene strattonato platealmente in area locale, ma per il direttore di gara non è calcio di rigore. Poi arriva il vantaggio del Catania con una gran conclusione dal limite di Vassallo (39′) alla sua prima realizzazione stagionale. E così termina la prima frazione di gioco.

Nella ripresa il tecnico locale Imbimbo prova a cambiare qualcosa con gli inserimenti in rapida successione di Galdean, Garufi e Scaringella, con Sottil che risponde con gli ingressi di Manneh e Marotta. Ma al 67′ il match per il Matera si mette ancora di più in salita a seguito dell’espulsione per doppio “giallo” rimediato da Sepe nel giro di pochi secondi (primo “rosso” stagionale nei confronti della compagine lucana). Tre minuti dopo ci prova Ricci, ma l’estremo difensore etneo Pisseri è attento e respinge la conclusione, mentre al 73′ è Corado a fallire solo davanti al portiere rossazzurro la rete del pari. Nell’ultimo quarto d’ora il Catania controlla e sfiora il raddoppio con Marotta in due nitide occasioni. In pieno recupero il raddoppio di Calapai su azione di contropiede. Al 95′ il triplice fischio finale: per la squadra di Sottil è la seconda vittoria di fila dopo quella raccolta sabato scorso contro la Reggina.

Da ricordare, infine, che nella serata di domani (fischio d’inizio alle 20,30) è in programma l’incontro Catanzaro-Reggina, recupero della quinta giornata non disputato lo scorso 6 ottobre causa maltempo.

MATERA – CATANIA 0-2

Matera: Farroni; Risaliti (Genovese 85′), Stendardo, Auriletto, Sepe; Triarico (Garufi 57′), Bangu (Dammacco 77′), Corso (Galdean 57′), Ricci; Orlando (Scaringella 57′), Corado. All. Imbimbo. Catania: Pisseri; Ciancio, Aya, Esposito, Scaglia (Baraye 74′); Bucolo (Biagianti 74′), G. Rizzo; Barisic (Manneh 64′), Lodi, Vassallo (Calapai 91′); Curiale (Marotta 64′). All. Sottil. Arbitro: Bitonti di Bologna. Reti: Vassallo (C) 39′, Calapai (C) 94′ Ammoniti: Bangu, Corado (M); Barisic, Vassallo (C). Espulso: Sepe (M) 67′ per doppia ammonizione

Classifica: Juve Stabia 29; Rende 27; Trapani 25; Catania 24; Catanzaro, Vibonese 20; Casertana 18; Potenza, Sicula Leonzio 17; Monopoli 15; Cavese, Virtus Francavilla 13; Bisceglie, Reggina, Siracusa 11; Rieti 10; Matera, Paganese 3; Viterbese 1.  

Redazione