Il Rieti cerca l’impresa con la Juve Stabia

cheu
Ricardo Cheu, tecnico del Rieti che ospita la capolista Juve Stabia (Foto Giuseppe Scialla)

L’altra capolista Rende di scena al “Simonetta Lamberti” di Cava de’ Tirreni

Alle porte la tredicesima giornata di campionato nel girone C di serie C. Nella giornata di domani alla finestra resterà soltanto il Trapani che nel turno usufruirà del “riposo” previsto dal calendario.

Si comincia alle 14,30 con Matera-Siracusa. Due formazioni che arrivano al confronto con la necessità di fare punti per risalire quanto prima la classifica. I lucani hanno azzerato la penalizzazione di otto punti e sono alla ricerca del secondo successo interno consecutivo per abbandonare l’ultima piazza della graduatoria. Allo “Scopigno”, invece, in programma Rieti-Juve Stabia con la compagine gialloblù, unica imbattuta in tutto il girone, che parte coi favori del pronostico di fronte ad una squadra come quella laziale che nelle ultime sei partite ha collezionato ben cinque sconfitte. Stesso orario anche per Vibonese-Viterbese: la compagine del presidente Camilli, dopo la “scoppola” rimediata nel recupero infrasettimanale con la Juve Stabia, non ha fatto neanche ritorno a Viterbo proseguendo direttamente per la Calabria. Una sorta di “mini-ritiro” con la speranza di ritornare a casa con un risultato positivo. Di particolare interesse il ritorno di Saraniti a Vibo Valentia dove ha giocato nel biennio 2015-2017.

Particolarmente folto il programma delle ore 20,30: insieme a Casertana-Paganese anche Bisceglie-Potenza. Momento negativo per i neroazzurri di Ginestra che nelle ultime sette gare sono riuscite a mettere insieme soltanto tre punti frutto di altrettanti pareggi. Stato d’animo completamente opposto per il Potenza, con i rossoblù lucani che sotto la gestione Raffaele sembrano aver trovato la condizione migliore per risalire la graduatoria. Sempre allo stesso orario Cavese-Rende: i blu-foncè di Modica proveranno sul terreno di gioco amico a fermare la corsa dei biancorossi di Modesto che arrivano al confronto in programma al “Lamberti” con una striscia di ben sei vittorie consecutive. Non meno interessante la gara Sicula Leonzio-Catanzaro: stati d’animo opposti per le due formazioni. I siciliani sono reduci da due sconfitte consecutive, mentre i calabresi da due vittorie di fila. L’altro derby di giornata, infine, è Virtus Francavilla-Monopoli che si disputerà al “Fanuzzi” di Brindisi. 

Chiuderà la giornata (ore 20,45) l’incontro Catania-Reggina. Prevista la diretta sui canali di SportItalia per il match in calendario al “Massimino” e che vede i padroni di casa alla ricerca di una vittoria che manca da due giornate.

Bisceglie – Potenza – arbitro Cascone di Nocera Inferiore – ore 20,30

Casertana – Paganese – arbitro Annaloro di Collegno – ore 20,30

Catania – Reggina – arbitro Camplone di Pescara – ore 20,45

Cavese – Rende – arbitro De Angeli di Abbiategrasso – ore 20,30

Matera – Siracusa – arbitro Fontani di Siena – ore 14,30

Rieti – Juve Stabia – arbitro Vigile di Cosenza – ore 14,30

Sicula Leonzio – Catanzaro – arbitro Di Cairano di Ariano Irpino – ore 20,30

Vibonese – Viterbese – arbitro Di Graci di Como – ore 14,30

Virtus Francavilla – Monopoli – arbitro Cosso di Reggio Calabria – ore 20,30

riposa – Trapani

Classifica: Juve Stabia, Rende 26; Trapani 25; Catania 18; Catanzaro, Sicula Leonzio, Vibonese 17; Potenza 16; Casertana 15; Monopoli 14; Cavese, Virtus Francavilla 12; Reggina, Siracusa 11; Bisceglie, Rieti 10; Paganese 3; Viterbese 1; Matera 0.

  • un punto di penalizzazione per Juve Stabia, Rende, Siracusa, Trapani; 
  • due punti di penalizzazione per Monopoli;
  • otto punti di penalizzazione per Matera

Oreste Cresci