Girone C: sette esordi nel raggruppamento

svidercoschi ok.jpg
Esordio per Svidercoschi nelle fila della Viterbese (Foto Giuseppe Scialla)

Prima in campionato nella Paganese per Santopadre, figlio del presidente del Perugia

Altri sette esordi nel raggruppamento meridionale di Lega Pro nel corso della dodicesima giornata di campionato.

Nella Viterbese prima stagionale per Sebastiano Svidercoschi, attaccante classe 1999 arrivato questa estate dalla Lupa Roma dove nello scorso campionato di serie D era riuscito a mettere a segno ben undici realizzazioni. Insieme a lui primi minuti in campionato pure per Jari Vandeputte, esterno offensivo del 1996, fermo per infortunio nella prima parte della stagione.

Prima in campionato nella Sicula Leonzio anche per il difensore del 1992 Andrea Petta nell’ultimo biennio in forza al Bisceglie, mentre nella stessa partita esordio assoluto tra i professionistici per Christian Mariano, attaccante del Monopoli classe 2000.

Doppia “prima” pure nel Siracusa: nella vittoriosa partita col Bisceglie hanno fatto il loro esordio nella compagine aretusea il difensore Luca Bruno e l’attaccante Simone Russini, entrambi classe 1996 tesserati ad inizio novembre.

Infine esordio in campionato anche per Alessandro Santopadre, estremo difensore classe 1998 della Paganese arrivato in prestito dall’Atalanta che era sceso in campo solo in Coppa Italia contro il Catanzaro. Piccola curiosità Santopadre: il padre Massimiliano è il proprietario del Perugia.

Massimo Iannitti