Catanzaro, Kanoute e Giannone mandano al tappeto il Catania

Auteri si conferma bestia nera per gli etnei

Il Catanzaro di Gaetano Auteri espugna il “Massimino” di Catania, battendo gli etnei per due a zero grazie alle reti di Kanoute al 14′ e di Giannone al 75′. Giallorossi calabresi che tornano alla vittoria che mancava da quasi un mese: dopo il quattro a zero imposto alla Paganese, le aquile avevano infatti raccolto due punti nelle precedenti tre partite. Di contro il Catania di Ciccio Lodi non attraversa sicuramente un buon periodo. Per i rossoazzurri le due sconfitte nelle ultime tre gare suonano quasi come un campanello d’allarme, con il tecnico Sottil chiamato a trovare una soluzione.

Catania: Pisseri; Aya, Silvestri, Esposito (Barisic 46′); Calapai (Baraye 30′), Angiulli (G. Rizzo 46′), Lodi, Biagianti (Vassallo 80′), Ciancio; Manneh (Curiale 46′), Marotta. All. Sottil. Catanzaro: Furlan; Celiento, Riggio, Figliomeni; Statella (80′ Nicoletti 80′), De Risio (Iuliano 20′), Maita, Favalli; Kanoutè (Eklu 80′), Ciccone (Infantino 80′), Fischnaller (Giannone 72′). All. Auteri. Arbitro: De Angelis di Abbiategrasso. Reti: Kanoute (CZ) 14′, Giannone (CZ) 75′

Redazione