Girone C: ultima chiamata per il Catanzaro

auteri.jpg
Il Catanzaro del tecnico Auteri di scena al “Massimino” di Catania nel pomeriggio di domenica (Foto Giuseppe Scialla)

Il programma dell’undicesimo turno: tante le gare di grande interesse

Tante partite di grande interesse, sia per il vertice che per i bassifondi della graduatoria, quelle che propone l’undicesima giornata nel raggruppamento meridionale di Lega Pro nella giornata di domani e domenica.

Insieme a Casertana-Trapani in calendario al “Pinto” anche Matera-Viterbese: da un lato la compagine biancoazzurra che nelle ultime sette partite è riuscita a collezionare soltanto un punto. Dall’altro i laziali che, dopo due sconfitte consecutive, presenta in panchina il nuovo tecnico Sottili chiamato in fretta e furia a sostituire l’esonerato Lopez. Il “Granillo” sarà il palcoscenico di Reggina-Paganese con i padroni di casa che proveranno a riconquistare una vittoria che manca da quattro partite di fronte all’unica formazione professionistica italiana che in questa stagione deve ancora raccogliere un successo tra campionato e Coppa. Ultima partita del primo pomeriggio è Rieti-Potenza, incontro tra due squadre ancora alla ricerca della giusta continuità in termini di risultati. La formazione del portoghese Cheu giunge a questo incontro reduce dal successo nell’ultimo turno sul terreno di gioco della Viterbese; i lucani di Raffaele sabato scorso hanno raccolto il prestigioso “scalpo” del Catania. Altra partita aperta, quindi, a tutti i risultati.

Unico incontro delle 16,30 è Virtus Francavilla-Siracusa, due compagini reduci dal cambio dell’allenatore. Gli aretusei ora affidati al tecnico Pazienza visti all’opera nel recupero col Catania hanno favorevolmente impressionato. Tutta da scoprire, invece, la formazione di casa con in panchina il nuovo allenatore Trocini.

Due gli incontri delle 20,30: il primo è il derby pugliese Bisceglie-Monopoli, entrambe reduci da una serie negativa in campionato senza vittorie ed al ricerca del bottino pieno. Stesso orario per Sicula Leonzio-Rende, due squadre apparse, invece, in gran forma nelle ultime uscite. I siciliani arrivano a questo match reduci da tre successi consecutivi; per i calabresi ben quattro le vittorie di fila.

Un quarto d’ora più tardi (20,45) fischio d’inizio per il derby campano Cavese-Juve Stabia: le due tifoserie saranno accumunate nel ricordo dell’indimenticato Catello Mari.

Il turno vedrà la sua conclusione domenica alle 14,30 con l’altro big-match della giornata Catania-Catanzaro. Per gli etnei ennesima tappa di avvicinamento alla prima piazza della graduatoria, mentre per i giallorossi di Auteri una occasione importantissima per riaccendere le luci in un campionato finora a dir poco opaco.

Bisceglie – Monopoli – arbitro Di Cairano di Ariano Irpino – ore 20,30

Casertana – Trapani – arbitro Ayroldi di Molfetta – ore 14,30

Catania – Catanzaro – arbitro De Angeli di Abbiategrasso – domenica – ore 14,30

Cavese – Juve Stabia – arbitro Marchetti di Ostia Lido – ore 20,45

Matera – Viterbese – arbitro Rutella di Enna – ore 14,30

Reggina – Paganese – arbitro Saia di Palermo – ore 14,30

Rieti – Potenza – arbitro Marini di Trieste – ore 14,30

Sicula Leonzio – Rende – arbitro Guida di Salerno – ore 20,30

Virtus Francavilla – Siracusa – arbitro Gariglio di Pinerolo – ore 16,30

riposa – Vibonese

Classifica: Trapani 21; Rende 20; Juve Stabia 19; Catania, Sicula Leonzio, Vibonese 17; Casertana 13; Potenza 12; Catanzaro, Cavese 11; Bisceglie, Rieti 10; Virtus Francavilla 9; Monopoli, Reggina, Siracusa 8; Paganese 2; Viterbese 0; Matera -4.

  • un punto di penalizzazione per Juve Stabia, Rende, Siracusa, Trapani;
  • due punti di penalizzazione per Monopoli;
  • otto punti di penalizzazione per Matera

Pasquino Corbelli