Come sarebbe il girone senza Catania e Viterbese

catania.jpg
Casertana-Catania disputata al “Pinto” lo scorso 13 ottobre: una gara che potrebbe essere annullata (Foto Giuseppe Scialla)

Raggruppamento a 17 squadre: appena trentadue gare effettive di campionato

Girone a 17 squadre e trentadue gare complessivamente da disputare. Così potrebbe ritrovarsi il girone C di serie C in caso di ammissione del Catania nella categoria cadetta e spostamento della Viterbese in qualsiasi altro raggruppamento di Lega Pro.

La classifica, dati alla mano, cambierebbe poco. Sono quattordici i punti conquistati dal Catania in sei gare complessivamente disputate: quattro le vittorie (Rende, Vibonese, Trapani e Paganese) e due i pareggi (Casertana e Monopoli). Quindi un punto in meno nella graduatoria proprio per quelle squadre che sono riuscite ad impattare contro la compagine etnea.

Inevitabili, invece, i riflessi sul calendario. Se si mantenesse inalterato sarebbero addirittura due le squadre a “riposare” per ogni singola giornata di campionato con un protrarsi (inutile) delle date. Non appare da escludere neanche un “blocco” delle retrocessioni in serie D.

Classifica: Trapani (gare disputate 7) 19; Juve Stabia (6) 18; Rende (7) 15; Vibonese (7) 13; Casertana (6) 10; Catanzaro (6), Potenza (7), Virtus Francavilla (6) 9; Bisceglie (7), Cavese (6), Monopoli (6), Sicula Leonzio (7) 8; Reggina (6), Rieti (7) 7; Matera (7) 4; Siracusa (6) 3; Paganese (6) 1.

Redazione