La Casertana mantiene il primato delle ammonizioni

cigliano.jpg
Cigliano ha rimediato nel corso della trasferta di Matera la terza ammonizione in campionato (Foto Giuseppe Scialla)

Immediatamente alle spalle si posiziona la Vibonese, avversaria lunedì dei falchetti

Un solo squalificato nel girone C di serie C dopo la disputa dell’ottavo turno. Sanzionato per una giornata Rizzo del Siracusa, espulso nelle battute finali dell’incontro disputato al “De Simone” contro il Potenza.

Il Giudice sportivo ha, inoltre, pubblicato la terza sanzione in campionato per Cigliano; primo “giallo”, invece, sia per Castaldo che per Santoro. Il conto delle ammonizioni comminate nei confronti dei calciatori rossoblù in questa prima parte della stagione sale a 22 in sette gare complessivamente disputate. La media-gialli a partita della Casertana è di 3,14 che continua a mantenere il primato assoluto nel raggruppamento nella particolare graduatoria.

Alle spalle dei falchetti si posiziona la Vibonese, avversaria nella serata di lunedì proprio della Casertana: per i calabresi ben 23 ammonizioni in otto incontri con media di 2,87. L’ipotetico podio è completato dalla Cavese che in sei partite ha messo insieme ben 17 cartellini gialli con una media di 2,83.

In fondo alla graduatoria ci sono Catania, Trapani e Juve Stabia: la loro media ammonizioni/partita è di poco superiore ad uno.

Questa la particolare classifica. 1. Casertana 3,14 ammonizioni a partita; 2. Vibonese 2,87; 3. Cavese 2,83; 4. Bisceglie e Sicula Leonzio 2,71; 6. Potenza e Rieti 2,57; 8. Reggina e Rende 2,50; 10. Matera 2,28; 11. Virtus Francavilla 2,16; 12. Paganese 2,14; 13. Catanzaro e Siracusa 2,00; 15. Monopoli 1,66; 16. Catania 1,40; 17. Trapani 1,37; 18. Juve Stabia 1,33.

Redazione