Stagioni a confronto: Casertana a “+4”

casertanaaaa.jpg

Comanda la Juve Stabia ha otto punti in più rispetto alla stagione 2017-2018; bilancio negativo per il Siracusa che ha perso in un anno ben dieci lunghezze in classifica

Ottava giornata della stagione 2017-2018: Casertana che già aveva usufruito, come per il campionato in corso, del turno di riposo previsto dal calendario. Sette gare disputate (nel conto anche il cambio dell’allenatore con D’Angelo al posto di Scazzola) e sette punti all’attivo. Gli attuali undici punti in graduatoria determinano, quindi, un “+4” nel confronto con la scorsa stagione.

Bilancio decisamente più positivo per la Juve Stabia a punteggio pieno con diciotto lunghezze dopo sei incontri di campionato; facendo un passo indietro le “vespe” dopo altrettante gare disputate nella scorsa stagione avevano appena otto lunghezze in classifica. Quindi “+8” per la compagine allenata da Fabio Caserta.

Col segno “più” nel confronto con lo scorso campionato altre cinque squadre: si comincia col Trapani che ha un “+5” in graduatoria. Diciannove punti in otto incontri quest’anno, mentre solo quattordici nella passata stagione. Bene anche il Rende che ha un “+4” (in otto partite quindici punti mentre solo undici lo scorso anno) ed a seguire Catania (tredici lunghezze conquistate in cinque incontri invece di dieci) e Sicula Leonzio (otto punti in sette partite rispetto ai cinque dello scorso campionato) con “+3“. Chiude l’elenco delle squadre con bilancio in positivo la Virtus Francavilla: nella stagione 2017-2018 in sei partite conquistati otto punti. Uno in più nel campionato in corso con conseguente “+1“.

Non prendendo in considerazione le neopromosse (Cavese, Potenza, Rieti e Vibonese) tutte col segno negativo le altre protagoniste nel girone meridionale di serie C. “-1” per il Catanzaro (in sei gare dieci punti lo scorso anno rispetto ai nove della stagione in corso), “-2” per la Reggina e “-3” per il Bisceglie e “-4” nel confronto della Paganese.

Chi sta messo peggio delle altre sono tre squadre: la prima è il Monopoli che ha un “-6” (quattordici punti in sei gare lo scorso anno, soltanto otto nella stagione in corso). Bilancio molto negativo pure per il Matera che ha un “-7“. In fondo alla particolare classifica si posiziona il Siracusa. I biancoazzurri aretusei in sei incontri della passata stagione erano riusciti a mettere insieme ben tredici punti diventati appena 3 quest’anno. Il bilancio è “-10“.

Redazione