Matera-Casertana, le probabili formazioni

probabili formazioni.jpg

Il tecnico rossoblu dovrebbe affidarsi ancora alla difesa a tre

Portare a casa i tre punti e restare nella scia delle prime della classe: con questi obbiettivi la Casertana si appresta a scendere il campo allo stadio “XXI Settembre-Franco Salerno” di Matera, contro i lucani padroni di casa. Gli uomini di Gaetano Fontana, reduci dal bel pari interno con il Catania e scontato il turno di riposo, sono a caccia della seconda vittoria esterna consecutiva, nonché quarto risultato utile di fila, contro un avversario che di certo non attraversa un buon periodo.

Il tecnico calabrese non dovrebbe, almeno per ora, discostarsi da quel “tre-cinque-due” che lo ha accompagnato in queste prime giornate di campionato. Dunque, in attesa del recupero di Rainone, scelte obbligate per quanto riguarda il pacchetto difensivo: tra i pali sarà impiegato Russo, alle spalle del trio composto da Blondett, Lorenzini e Pinna.

A centrocampo De Marco e Zito occuperanno rispettivamente la corsia destra e quella sinistra del rettangolo di gioco, con Vacca e D’Angelo a fungere da mezze ali. Ballottaggio invece fra Cigliano e Santoro in cabina di regia. L’ex Aversa Normanna, subentrato nel secondo tempo contro il Catania, ha sfoderato una prestazione degna di nota e perciò sembra essere per il momento favorito sul classe ‘99, prodotto del vivaio rossoblu.

In attacco invece, certi di una maglia Castaldo e Floro Flores, con Alfageme e Padovan pronti a scendere sul terreno di gioco qualora ve ne fosse bisogno. Proprio l’ingresso dell’ex Juve nella sfida contro gli etnei, ha raddrizzato le sorti dell’incontro fornendo a mister Fontana una soluzione tattica molto interessante.

Di contro il Matera, reduce da cinque sconfitte consecutive, rappresenta un ostacolo da non sottovalutare. Con sette successi, altrettanti pareggi e tre sconfitte nei precedenti incontri, i biancazzurri di mister Imbimbo sono una vera e propria bestia nera per i falchetti. Tanti i dubbi di formazione per il tecnico di Avellino, che comunque non dovrebbe rinunciare al proprio credo tattico, disponendo così i lucani con un modulo speculare a quello degli avversari. Fra i pali un non ancora brillante Farroni, dovrebbe essere difeso da capitan Stendardo, Corso e Risaliti.

La linea mediana dovrebbe essere invece composta da Sepe e Triarico sulle fasce, con Galdean e Bangu in mediana, mente Ricci in cabina di regia agirà da collante tra centrocampo e attacco.

In attacco è corsa a tre per due posti: Scaringella e l’ex Casertana Orlando, sembrano per ora essere preferiti rispetto all’altro ex rossoblu Corado. Con ogni probabilità peró il tecnico campano romperà gli indugi pochi minuti prima del fischio d’inizio.

L’incontro sarà diretto dal signor Alessandro Meleleo di Casarano, coadiuvato dai signori Alessandro Pacifico di Taranto e Marco Trinchieri di Milano.

Matera (3-5-2): Farroni; Stendardo, Risaliti, Corso; Sepe, Galdean, Ricci, Bangu, Triarico; Scaringella, Orlando. All. Imbimbo

Casertana (3-5-2): Russo; Blondett, Lorenzini, Pinna; Zito, Vacca, Cigliano, D’Angelo, De Marco; Floro Flores, Castaldo. All. Fontana

Oreste Cresci