Impresa rossoblù: resuscitato il Matera

castaldo.jpeg
La rete del 2-2 di Castaldo (Foto Giuseppe Scialla)

La Casertana non va oltre il pareggio sul terreno di gioco lucano

MATERA – CASERTANA 2-2

Matera (3-5-2): Farroni; Stendardo, Corso (El Hilali 86′), Risaliti; Garufi (Arpino 80′), Ricci (Bangu 80′), Genovese, Dammacco (Galdean 59′), Sepe; Corado (Scaringella 46′), Orlando. A disp. Guarnone, Auriletto, Sgambati, Casiello, Lorefice, Triarico, Milizia. All. Imbimbo

Casertana (3-5-2): Russo; Blondett, Lorenzini (Cigliano 46′), Pinna; De Marco, Santoro (Mancino 58′), D’Angelo, Vacca, Zito; Castaldo, Floro Flores (Padovan 67′). A disp. Adamonis, Ciriello, Ferrara, Alfageme. All. Fontana

Arbitro: Meleleo di Casarano

Reti: Dammacco (M) 37′, Castaldo (C) 50′, Stendardo (M) 54′, Castaldo (C) 68′

Ammoniti: Corso, Dammacco, Genovese (M); Santoro, Castaldo, Cigliano (C)

Matera. Pareggio, solo un pareggio. Una brutta Casertana non riesce ad andare oltre il 2-2 finale contro un Matera reduce da cinque sconfitte consecutive. Sotto per ben due volte riesce a recuperare, ma stavolta manca la zampata vincente che accaduto a Brindisi contro la Virtus Francavilla.

Per quanto riguarda la cronaca al 6’ il Matera si procura un calcio d’angolo, indecisione della difesa rossoblù con Blondett costretto a mettere in angolo. Dalla bandierina Corso crossa al centro per la testa di Stendardo e pallone parato agevolmente da Russo. Passano cinque minuti ed è ancora pericolosa la squadra di casa con un pallonetto dell’ex Orlando che attraversa tutto lo specchio della porta e termina fuori. La Casertana cerca di reagire e al 15’ si fa vedere dalle parti di Farroni con una conclusione dalla distanza di Floro Flores che termina a lato. Corre il 23’ quando il Matera tenta la giocata a rete con Orlando, il suo tiro dalla distanza è deviato in angolo dalla difesa. 34’ calcio di punizione da 25 metri per il Matera Garufi tocca per Stendardo la cui conclusione trafigge la fitta barriera ma Russo è attento e blocca. Al 37’ i padroni di casa passano in vantaggio, azione insistita sulla fascia destra di Risaliti che supera in corso due avversari mette al centro per l’accorrente Dammacco che con una sorta di calcio di rigore in movimento insacca nell’angolo alla destra di Russo. E per l’ennesima volta in questo campionato i falchetti vanno sotto.

Nella ripresa Fontana prova a cambiare qualcosa inserendo Cigliano per Lorenzini e rimodellando la formazione rossoblù. Eppure la Casertana rischia subito il raddoppio dei padroni di casa ancora con Dammacco la cui conclusione, stavolta, finisce sopra la traversa. Alla prima occasione, però, c’è il pareggio: Floro Flores al 50′ serve Cigliano. Cross perfetto per l’accorrente Castaldo che di piatto di prima intenzione infila la rete di Farroni.

Sembra l’inizio della rimonta, ma il Matera passa nuovamente dopo altri quattro minuti. Corso da destra mette al centro con Stendardo che incorna il 2-1 in favore della compagine di Imbimbo. La Casertana reagisce nuovamente ed al 68′ c’è il nuovo pareggio. Traversone morbido di Zito dalla sinistra e preciso colpo di testa di Castaldo.

I falchetti insistono, tengono palla, ma non sfondano. E quando capita l’occasione giusta (80′) tocca a Farroni deviare in angolo volando sotto la traversa su conclusione di Mancino. Non accade più nulla: finisce 2-2 ed è delusione cocente per la Casertana.

Pasquino Corbelli