Matera: tradizione favorevole ai lucani

majella.jpg
Majella dal dischetto realizza la rete del 2-1 della Casertana sull’Irsinese Matera nella stagione 2011-2012 (Foto Giuseppe Scialla)

Nel 2011-2012 gara caratterizzata da ben tre calci di rigore

Quello in calendario nel pomeriggio di sabato a Matera sarà il diciottesimo confronto ufficiale sul terreno di gioco lucano per la Casertana: un solo precedente di Coppa (vittoria del Matera col risultato di 2-0 nell’edizione 2017-2018 della Tim Cup), uno di “play-off” (stagione 2012-2013, quarti di finale in serie D) e ben sedici in campionato tra serie C, C2 e D.

 

Il consuntivo parla nettamente a favore della compagine biancoazzurra: sette i successi, altrettanti i pareggi ed appena tre le vittorie dei falchetti. Una di queste ai calci di rigore proprio nei play-off 2012-2013.

Una di queste vittorie nella stagione 2011-2012 di serie D: di fronte l’Irsinese Matera e la Casertana del presidente Ciccio Verazzo. Padroni di casa che sbloccano il risultato al 16′ grazie ad un calcio di rigore concesso dall’arbitro Rizzo di Siena per azione fallosa di Gargiulo ai danni di Coquin. Lo stesso attaccante francese mette il pallone nella rete difesa da Roncone. Nell’ultimo quarto d’ora dell’incontro la Casertana riesce a ribaltare il risultato grazie a due massime punizioni. La prima al 77′: dribbling stretto di Dimatera su Donnadio costretto al fallo. Dagli undici metri trasforma Majella. In pieno recupero (93′) tocco al braccio di Montemurro in piena area di rigore che porta il direttore di gara a sanzionare il terzo rigore della giornata. Ancora Majella dal dischetto a segno con una conclusione forte e centrale.

Redazione