Intanto a Matera c’è una nuova società

matera calcio stadio.jpg

Passaggio al vertice: la proprietà passa nelle mani dell’avellinese Rosario Lamberti

Il passaggio di quote proprio all’immediata vigilia del match in programma stasera a Cava de’ Tirreni. Il Matera, avversario nel pomeriggio di sabato della Casertana, ha un nuovo azionista di maggioranza. Si tratta dell’editore avellinese Rosario Lamberti che nella giornata di ieri risulta aver acquisito da Nicola Andrisani la totalità della proprietà del club lucano.

 

Per Lamberti, che ha annunciato nel ruolo di direttore generale Michele Colucci, si tratta di un… ritorno. Già lo scorso 18 luglio era stato ratificata la cessione del Matera proprio all’imprenditore irpino che aveva messo fine a sei anni di gestione portata avanti da Saverio Columella. Cessione che era poi clamorosamente saltata dopo il mancato rispetto degli accordi presi dallo stesso Lamberti in sede di sottoscrizione dell’atto notarile. Il successivo “interregno” di Nicola Andrisani iniziato il 2 agosto, ed infine ieri il nuovo (e definitivo) passaggio nelle mani di Lamberti del sodalizio biancoazzurro.

Il neo massimo dirigente già nelle prime ore della sua presidenza cercherà di risolvere i problemi prioritari del club: in primis il saldo delle spettanze maturate da calciatori e staff. A seguire anche la problematica inerente la fidejussione Finworld, rifiutata dalla Lega Pro e non sostituita dal Matera, per la quale è stato presentato rituale ricorso. Nelle intenzioni di Lamberti quella di presentare una nuova garanzia come evidenziato nelle dichiarazioni riportare al portale tuttomatera.com.

Redazione