Catania, Sottil: “questa sera è stato un buon test”

Il mister degli etnei, rammaricato per il pari incassato allo scadere, è già proiettato al big match con il Trapani

È un Esposito non soddisfatto, quello che a margine del pari appena maturato in campo, commenta la gara in sala stampa. Il centrale etneo non nasconde il suo rammarico. “Questo pareggio ci lascia l’amaro in bocca. A pochi minuti dal termine eravamo in vantaggio, poi una punizione dal limite e la mia espulsione hanno fatto si che la Casertana pareggiasse”.

È poi la volta di mister Sottil, parzialmente soddisfatto. Soddisfatto per la prestazione, soddisfatto per la risposta dei suoi, meno per il goal incassato. “Nel primo tempo abbiamo fatto una prestazione importante creando tanti presupposti per raddoppiare e metterci a distanza di sicurezza. Nel secondo tempo abbiamo perso campo, ma è solo la terza partita che disputiamo e qualche ragazzo è calato. Non è un’alibi, ma è la realtà dei fatti. In effetti nella ripresa l’atteggiamento degli etnei è parso troppo attendista, ma il tecnico ammette che ciò è frutto di una tattica ben definita. “Nel secondo tempo volevo tenere lontani dall’area Castaldo e Floro Flores e sfruttare le ripartenze. Peccato per il goal mancato da Marotta. La rabbia è per il goal del pari, ma portiamo a casa un punto che infondo va bene. Infine il mister dei rossazzurri si ritiene soddisfatto della prova sciorinata dai due attaccanti. “Marotta e Curiale hanno fatto bene e possono coesistere. Per noi era un bel test, volevamo capire a che punto eravamo noi e capire la forza della Casertana. Ho avuto ottime risposte dai ragazzi, ma dobbiamo crescere ancora”.

Oreste Cresci