Casertana, buona la prima

lorenzini.jpeg
L’esultanza di Lorenzini dopo la rete del momentaneo 1-1 (Foto Giuseppe Scialla)

Esordio positivo per i falchetti

CASERTANA – CAVESE: 3-1

CASERTANA (3-5-2). Russo; Blondett, Lorenzini, Pinna; De Marco, D’Angelo, Santoro (59′ Cigliano), Romano, Ferrara (46′ Pasqualoni); Padovan (72′ Alfageme), Castaldo (87′ Floro Flores). A disp.: Zivkovic, Adamonis, Zito, Ciriello, Mancino, Chiacchio, Squillante. All. Fontana.

CAVESE (4-3-3). Vono; Palomeque, Bruno, Licata, Inzoudine (46′ Lia); Nunziante (75′ Buda), Mincione, Fella (59′ Tumbarello); Rosafio, Sciamanna (75’Flores Heatley), Agate (63’Bettini). A disp.: De Brasi, Silvestri, Manetta, Favasuli, De Rosa, Logoluso,  Zmimer. All. Modica.

Arbitro: Giovanni Ayroldi di Molfetta

Assistenti: Domenico Palermo e Michele Falco entrambi di Bari

Reti: 13′ Sciamanna (Cv); 31′ Lorenzini (Ce); 46′ Pasqualoni (Ce), 48′ Castaldo rig. (Ce).
Ammoniti: Lorenzini (Ce), Romano (Ce), Bruno (Cv), Vono (Cv)
Angoli: 9-2 per la Casertana
Spettatori: circa 6000 (di cui oltre 800 abbonati)
Recupero: 1° tempo 1’ – 2° tempo 4’

Note: al 5′ Russo para un calcio di rigore calciato da Fella. Espulso al 70′ il preparatore atletico della Cavese

Caserta. Pubblico delle grandi occasioni, direbbe il bravo cronista nell’iniziare il racconto di Casertana – Cavese, gara di esordio della stagione 2018-2019. Ma non è solo un modo dire, il mitico Pinto è davvero strapieno, i supporter rossoblù hanno occupato anche la curva nord, normalmente destinata ai tifosi ospiti, oggi del tutto assenti in questo primo derby campano. Si gioca al Pinto, quindi, un derby che manca a Caserta dal 14 gennaio 1995, campionato di serie D girone H, quella gara finì 1-1 con vantaggio di Sparacio per i falchetti e pareggio di Russo per gli ospiti. Sono davvero tante le assenze di spessore nella formazione di mister Fontana che giocoforza deve rinunciare ai neoacquisti Floro Flores (non ancora al 100%), agli infortunati Zito (che comunque si accomoda in panchina) e Mancino, a cui si aggiunge Meola, oltre agli squalificati Vacca e Rainone. Tutti disponibili, invece, per mister Modica che mette in campo un 4-3-3 in risposta al 3-5-2 proposto dal collega Fontana. Tradizionale casacca rossoblù per la Casertana, completo bianco per gli ospiti. Pronti via e dopo solo quattro minuti rigore per la Cavese a seguito di una grossa indecisione della difesa della Casertana che permette a Rosafio di involarsi tutto solo verso al porta di Russo. Lorenzini tenta un estremo recupero e nella foga commette fallo da rigore e rimedia anche il primo giallo stagionale. Sul dischetto va Fella ma Russo è bravo a restare immobile sulla linea e a parare il tiro dagli undici metri, la difesa si salva in angolo. Tiro dalla bandierina e ancora un pericolo per i falchetti che ribattono ancora sul fondo. Capovolgimento di fronte (9′) e al limite dell’area viene atterrato Santoro da Bruno (giallo anche per lui), punizione battuta dallo specialista Pinna il cui tiro è deviato di testa da D’Angelo che mette in difficoltà Vono che in qualche modo riesce a respingere, si accende una mischia nell’area piccola che però non sortisce effetto. Partita molto movimentata con la Casertana, però, che non riesce a  prendere le giuste misura per contendere le sfuriate della Cavese e così al 13′ gli ospiti passano in vantaggio con Sciamanna che lasciato solo in area trova la zampata vincente su cross dalla sinistra di Rosafio. Al 18′ è ancora Pinna a rendersi pericoloso su calcio piazzato ma Vono non si fa sorprendere e si salva in angolo. Al 26′ nuova incursione di Agate, il più attivo dei suoi, che dalla sinistra convergere a centro senza essere contrastato dalla retroguardia rossoblù, arrivato al limite lascia partire un tiro che Russo para in due tempi. Al 30′ i padroni di casa si fanno vedere dalle parti di Vono con la prima conclusione nello specchio della porta di Padovan con il portiere che si salva in angolo. Nell’azione susseguente al corner c’è un cross di Pinna sfruttato alla precisione da Lorenzini che di testa pareggia le sorti della partita (31′). E su questo punteggio, dopo un solo minuto di recupero concesso dal direttore di gara, le squadre raggiungono gli spogliatoi. Ripresa. E’ la Casertana questa volta a trovare subito la rete del vantaggio al primo minuto. Angolo battuto da D’Angelo colpo di testa di Castaldo, il portiere respinge proprio sulla testa di Pasqualoni (appena entrato al posto di Ferrara) che ribadisce in rete. Doppio giro di lancette e arriva il doppio vantaggio per i falchetti, Castaldo si invola in area e supera Vono il quale altro non può fare che metterlo giù. Rigore per i padroni di casa e giallo per il portiere. Sul dischetto si porta lo stesso Castaldo che spiazza l’estremo difensore della Cavese. Il pubblico di fede rossoblù è ovviamente in visibilio e mette la paura iniziale dietro le spalle. Il risultato non cambia più e per la Casertana è buona la prima in attesa della doppia trasferta di Rieti e Bisceglie prima del big match con il Catanzaro al Pinto.

Pasquino Corbelli